Archivi Blog

Osteria del Matto

osteria-del-matto

All’ingresso trovi un cartello che ti saluta più o meno così: “se non bevi vino non puoi entrare”. All’interno musica jazz e pareti che ti parlano: pinocchi, maschere, burattini, stampe, fotografie e disegni. La luce è fioca e dal soffitto scendono aglio, palle di Natale a Marzo, tappi di bottiglie bevute un tempo. Il menù e fisso quanto buono. Abbiamo mangiato stufato, lenticchie con salsiccia, insalata di farro, salumi, bruschetta con pomodori e capperi, pasta fatta in casa. Ma non vi garantiamo che avrete il nostro stesso menù, perché dipende da una serie di variabili non controllabili prima fra tutti l’umore di chi cucina. L’unica scelta che vi sarà data di fare è tra vino bianco e vino rosso. Ogni tanto la mamma esce dalla cucina per prendere una boccata d’aria e controllare che le sue creazioni siano apprezzate dai commensali. L’esperienza di un pasto qui è il carnevale del gusto. Se siete oppressi dal tempo o dalla dieta e volete mangiare in tranquillità senza che nessuno vi interrompa allora desistete perché questo posto non fa per voi. Per tutti gli altri avventurieri se passate da Spoleto, magari in questo periodo in cui si festeggia il Festival dei due mondi, fermatevi subito!

Ristorante Umbria

ristorante-umbria

 

Sicuramente il Ristorante Umbria rappresenta per Todi il simbolo dell’eccellenza culinaria e soprattutto il custode delle tradizioni della vera cucina tuderte, che vede riproposti, ormai da più di mezzo secolo, i piatti più importanti della storia gastronomica cittadina nel suo menù. Tutto ha origine dalla volontà di Sabatino Todini di dare finalmente sfogo alla sua passione per la cucina, così con grandi sacrifici, acquista, insieme alla moglie Ida, nel 1953 l’avviamento commerciale di piccola trattoria in cui la fa da padrone la vendita “alla mescita”. Con pazienza inizia l’importante opera di trasformazione attraverso interventi di miglioramento dell’immobile ma soprattutto con una ricerca delle ricette regionali riviste e riproposte in modo innovativo. Negli anni 60/70 viene ristrutturata la magnifica terrazza all’aperto da cui si gode un panorama mozzafiato sulla catena dei Monti Martani e sulle valli che si inseguono sino alle pendici della Città di Todi.

Trattoria la Palomba

palomba

 

Il Ristorante La Palomba è un’antica trattoria situata in uno dei quartieri più caratteristici del centro storico Orvietano, attiva fin dai primi del 1900. Il locale, situato in una strada tranquilla e pittoresca nei pressi del duecentesco Palazzo Comunale, offre un ambiente caldo, semplice ed accogliente, tipico di una conduzione familiare. La cucina è tipica locale, che propone tra le specialità le tagliatelle alla Don Marcello, gli Umbrichelli con alsa tartufata, il piccione alla “leccarda”, il filetto al cardinale, agnello e cacciagione in genere. Il Ristorante Trattoria La Palomba, situato ad Orvieto in provincia di Perugia, dispone inoltre di una discreta carta dei vini.

Da Sauro

Da Sauro Isola Maggiore
Situato all’estremo lato nord del caratteristico borgo dei pescatori, l’albergo “Da Sauro” da 45 anni offre la possibilità di immergersi nel paradiso naturale  di Isola Maggiore, la più importante delle tre isole del Lago Trasimeno, luogo ideale per tutti coloro che cercano pace e relax in un ambiente sano e costantemente a contatto con la natura. Al ristorante “Da Sauro”, oltre ad assaporare i piatti della tradizionale cucina lacustre,  si possono gustare i sapori tipici del territorio umbro e toscano, esaltati dagli ottimi vini locali. L’ampio salone e la terrazza sul lago sono ideali per ogni tipo di cerimonia  e di festa o anche solo per trascorrere una serata in perfetta tranquillità e intimità. Il rientro serale è garantito da un servizio barca-taxi privato anche se é vivamente consigliato passare la notte sull’isola. Un isola con soli 13 residenti dove si puó fare una splendida passeggiata notturna immersi nel silenzio, nei profumi, sotto una coperta di stelle con il luccichio lontano dei borghi adagiati sulle rive del lago Trasimeno.

Trattoria del Borgo

trattoria-del-borgo

Il menù privilegia le carni rosse, soprattutto quella bovina di razza chianina, ma anche maiale, agnello, coniglio o selvaggina (cinghiale e fagiano allo spiedo). Ottimi salumi di Norcia. Per i primi di pasta affidatevi alle proposte del giorno suggerite dal proprietario che non manca d’inventiva. I dolci dono fatti in casa. Se la stagione lo consente si può stare in un grazioso giardino interno. Insomma, si esce piuttosto sazi senza aver speso troppo. E dopo aver deliziato il palato non vi resta che affrontare la strada in salita per ritornare verso Corso Vannucci.

Osteria la Piazzetta dell’Erba

DSC_0434

L’Osteria la Piazzetta dell’Erba si trova nel pieno centro storico di Assisi, città simbolo del patrimonio umbro e candidata insieme a Perugia come capitale europea della cultura. Un tuffo nelle tradizioni gastronomiche della zona finemente riproposte con eleganza e gusto accompagnate dai grandi vini della valle umbra. Il locale presenta degli interni rustici e ristrutturati, con volte e mura in pietra tipica Assisana, e di un ampio spazio esterno per la bella stagione. La loro cucina é un mix tra innovazione e tradizione esprimono l’essenza del territorio proponendo piatti che non sono basati sul concetto del sottrarre, ma su quello dell’aggiungere e di stimolare la curiosità. Proponendo  la linearità, la simmetria e l’equilibrio di tutti gli ingredienti, che, per un attimo, smarriscono il loro tono per amalgamarsi in una nuova realtà gustativa. Alla base di tutto c’è una ricerca costante delle migliori materie prime del territorio e l’esperienza pluriennale dello Chef.