Archivi Blog

Palatium Enoteca Regionale del Lazio

pal

Ieri sede di numerosi studi d’artista, oggi affollata via dello shopping e di sfavillanti vetrine che mettono quasi in ombra il carattere sei-settecentesco dei palazzi. L’eredità delle popolari osterie del Turchetto e di Giacinto è raccolta dall’Enoteca Regionale del Lazio Palatium, due piani dall’arredo moderno e finestre affacciate sulla via Belsiana dove abitò Gabriele D’Annunzio. Nata nel 2004 per valorizzare le tradizioni enogastronomiche del Lazio attraverso i prodotti tipici locali, è un ricco catalogo di etichette e prodotti, esposti sugli scaffali esaltando il meglio delle produzioni territoriali e seguendo il cambio delle stagioni. Al lunghissimo banco si possono sorseggiare vini da aperitivo e spilluzzicare piccole golosità come le verdure biologiche in pinzimonio, le olive d’Iri e di Gaeta e la pizza croccantina, spendendo non più di tre o quattro euro. Numerosi i vini in mescita, ai quali abbinare spuntini scelti da una piccola carta, realizzati con prodotti tipici e secondo ricette tradizionali. Generosi piatti di salumi e formaggi, discreto misto di frittini con baccalà, supplì rossi e mozzarella di bufala, sostanzioso pollo alla ciociara con gnocchi alla romana. Un capitolo della carta è dedicato alla cucina “kasher” che occupa un posto storicamente importante nella cucina romana. Tutto è valorizzato dalla bella presentazione dei piatti e da un servizio gentile.

Annunci

La taverna del ghetto

img

C’é un posto a Roma dove torno sempre volentieri a pranzo, sará per abitudine o piú semplicemente per la sua deliziosa cucina ebraica. Una tarverna dove il personale é molto attento, i piatti molto curati e dove la cucina si basa sulla costante e continua dialettica fra tradizione e innovazione. Per tradizione intendo tutte le loro meravigliose ricette e la loro proverbiale capacitá di soddisfare il cliente per innovazione la capacitá di mischiare piatti tipici della tradizione romana con quella ebraica preparando variabili molto saporite….la “carbonara a modo nostro” ne é conferma! Tra i piatti bisogna provare le polpette della nonna Esther, i carciofi allia giudia e in generale i piatti tradizionali…ovviamente tutto questo in una splendida location a pochi passi da Campo dé Fiori.

Trattoria da Olimpio

trattoria-olimpio

La trattoria da Olimpio é una normalissima trattoria situata tra Fontana di Trevi e Piazza di Spagna dove il rapporto qualitá prezzo é davvero elevato. Ha un menu completo tra la tradizione romana e la cucina mediterranea, niente di sofisticato ma dove si mangia davvero bene. Nonostante sia in zona turistica é preso d’assalto soprattutto dai Romani, e questa é garanzia di qualitá, che si mescolano con i turisti che la notano un pó nascosta in via degli Avignonesi. Porzioni abbondanti, piatti curati e servizio “de core” la rendono diversa e uno splendido posto per una cena tradizionale a prezzo piú che onesto. Raccomando il fritto misto, la pasta cacio e pepe e il loro insuperabile tiramisú….. semplicemente delizioso.