27.04.13 Everton v Fulham

EVER

Dite quello che volete, ma non esiste al mondo nessun campionato con il fascino di quello inglese. Indipendentemente dalla categoria “When Saturday Comes”, come dice il titolo di una famosa fanzine, l’aria diventa frizzante e si riempie di quella passione che si respira per tutto il paese. Everton e Liverpool si dividono i cuori degli abitanti della cittá del Merseyside e i due stadi sono divisi solo dallo Stanley Park e distano poco piú di 1 km uno dall’altro. Arrivati nei dintorni del Goodison Park la prima sensazione é quella che l’Everton sia la squadra del quartiere, stadio in mezzo alle case e tutti in giro vestendo qualcosa col logo dei “toffees”. Il Main Stand sembra una fabbrica, e solo avvicinandoti ti rendi conto sia invece la casa dei “blues”, una passeggiata intorno, il club shop, i venditori di programmi e un obbligato passaggio al home supporters pub per rispettare la tradizione. Piú si avvicina l’ora della partita piú il quartiere diventa vivace fino a che arriva l’ora di entrare, si attraversa il solito tornello stretto e via per le scale fino ad affacciarsi al campo dove siamo accolti da varie insegne che confermano il nostro primo presentimento “The people’s club”. Siamo nel Main Stand dove i seggiolini sono gli originali in legno, fantastici…profumo di vero calcio…so che il business del calcio inglese é molto importante, peró a differenza nostra hanno saputo mantenere quell’anima che ti fa sentire come fossi negli anni ’70. Uno stadio inglese é uno stadio diverso, il tifoso inglese é diverso…ha un attaccamento diverso al club e questo si percepisce ovunque. Unica delusione é stata l’assenza totale di cori da parte dei tifosi di casa, solo si sono sentiti i pochi arrivati da Londra al seguito del Fulham. Partita piacevole, inglese, combattuta…dove non esistono i “biscotti” e dove sempre si lotta fino alla fine. 90 minuti volati via veloci, troppo veloci che ti lasciano voglia di vedere ancora, di sentire ancora sulla pelle quell’atmosfera. Solo chi ha visto partite in Inghilterra puó capire. Una nota la meritano tutti quei tifosi che vestivano il parruccone di Fellaini, ricordo soprattuto un tifoso vicino ai 70 anni che scendeva pimpante la scala vicina a me indossandolo….geniale!!!

Annunci

Pubblicato il 2 maggio 2013, in Football con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: