08.12.12 Ajax v FC Groningen

17882_10151201124743264_197095142_n

Partiamo dal presupposto che l’Amsterdam Arena é lo stadio dove ho piú respirato atomosfera di calcio moderno in tutta la mi vita. Ha una propria stazione di ferrovia e metropolitana che serve solo ed esclusivamente la zona dell’Arena. Una zona dispersa nel nulla che é un polo commerciale colmo di divertimenti: supermercati, ristoranti, cinema multisala, discoteche e locali notturni. Lo stadio é costruito sopra un enorme parcheggio multipiano e i lunghi corridoi a serpente che sembrano avere poco senso permettono invece il deflusso dei 54000 spettatori senza code, intralci e spinte….mai in vita mia ero riuscito a saltare sul trasporto pubblico in cosí poco tempo dal fischio finale, nonostante mi sia goduto il giro di campo con lancio di palloni tra il poco pubblico rimasto da parte dei lancieri. Tutto é studiato nei minimi particolari, come turista puoi acquistare il biglietto solo attraverso l’agenzia ufficiale del club, la Oad Reizen, che ovviamente ti obbliga a scegliere un pack multiservizi…per 70 euro puoi acquistare il biglietto dello stadio, la visita all’ Ajax Experience situata nel centro cittadino, una sciarpa commemorativa della partita che ci si appresta a seguire e la “mitica” Arena Card…unica forma di pagamento accettata dentro lo stadio (piú 15 euro di spese di gestione…).
Ebbene si, la Arena Card é una carta ricaricabile con importi multipli di 10 euro che é l’unica forma per mangiare o bere dentro del campo, con prezzi studiati perché il visitatore possa sempre lasciare qualche euro nelle mani del club….qualche euro da moltiplicarsi per una media spettatori di 50000 per ogni partita non sono proprio spiccioli. A questo punto si entra in uno stadio ordinatissimo, dove da italiano mi cambio tranquillamente a un posto libero ovviamente migliore. Uniche restrizioni per gli accessi ai settori riservati alla tifoseria organizzata che non distacca in nessun momento, fatte poche eccezioni per Ultras Ajax. La partita é agghiacciante, e non merita molte parole…l’Ajax si impone per 2-0 con reti di Derk Boerritger y Lasse Schöne contro un avversario decisamente modesto e seguito in trasferta da un centinaio scarso di infreddoliti tifosi. Da notare il tetto scorrevole per coprire l’impianto e la zona bar riscaldata, piú tutti i lounge bar aperti al pubblico ai 4 angoli del campo. Praticamente un viaggio nel calcio moderno con ritorno…

Annunci

Pubblicato il 19 dicembre 2012, in Football con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: